mercoledì 15 maggio 2013

in cascata da un pensiero



C’è un’aria così ferma stasera
le rane zitte
Quasi un’attesa

Un silenzio di elettricità
che sfrigola sottovoce
e non la senti

ma i peli del braccio
puntano magnetici

Qualcosa accadrà

forse un temporale o forse
nulla che si tocchi subito

come un terremoto piccolo e profondo
che poi -onda lenta - apre uno spacco

per cadere o per uscire


2 commenti:

  1. che bella questa attesa tutta elettrica e tutta brivido...ne so qualcosa quando sfioro qualcuno :-)
    sfrigola proprio!
    i pensieri come fuochi d'artificio, meraviglioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh grazie.. felice ti sia piaciuto.. :)

      Elimina